Piattaforma di rigenerazione urbana e territoriale dal basso

^


SCENARIO

Circa il 60% del territorio italiano è composto da aree interneTerritori nei quali l’esodo e lo spopolamento delle comunità si fanno di anno in anno più forti; luoghi che troppo spesso soffrono la mancanza di diritti, servizi, prospettive future, e dai quali l’uomo parte verso altri contesti, alla ricerca di condizioni di esistenza migliori.
Nell’epoca contemporanea, delle comunicazioni veloci e dei flussi globali sempre più in transito, proprio le aree interne possono essere lette, come le distanze, attraverso nuovi metri di giudizio, e nuovi strumenti di ricerca/azione.

Transluoghi Connessioni è una residenza formativa e di ricerca multidisciplinare e transmediale, che dopo aver esplorato i territori del basso Cilento e aver coinvolto nel loro ascolto centinaia di ricercatori, professionisti, docenti e studenti si interroga sulle connessioni che possono generarsi tra luoghi e comunità locali e globali, stanziali e temporanee. Connessioni in grado di evidenziare i collegamenti e le relazioni già presenti sul territorio, e di crearne delle nuove: tra uomini e paesaggio, abitanti vicini e lontani, residenti e di passaggio.

Transluoghi Connessioni è un viaggio culturale attraverso i luoghi, un incontro tra indigeni e viaggiatori, per creare insieme nuove forme di collaborazione, stabilire alleanze temporanee, e immaginare, per i territori, dei futuri possibili.

Abitanti e comunità locali, paesaggisti e naturalisti, designer e camminatori, architetti e sociologi, narratori e fotografi, artisti, poeti, musicisti e videomaker, docenti e amministratori si interrogano su come innescare processi di attivazione e innovazione sociale nelle aree interne del basso Cilento, attraverso sette laboratori artistici, performativi e di ricerca multidisciplinare che incrociano arte, design, comunicazione transmediale ed etnografia: a partire dai luoghi, dal capitale territoriale e dal supporto di una grande rete di attivisti e di ricercatori.

La residenza TRANSLUOGHI Connessioni intende continuare un percorso triennale di ricerca per indagare le aree interne del Cilento, che agisce sul campo e lascia ai luoghi attraversati delle tracce per la costruzione di nuovi valori e nuove connessioni territoriali.

Nove giorni intensi, per creare una comunità aperta e in transito, connessa con il presente e il futuro delle aree interne: osserveremo, cammineremo, parleremo tanto, progetteremo e costruiremo insieme; ma non rinunceremo al fiume, all’alba e alla festa.

TRANSLUOGHI Connessioni
Dal 30 luglio al 7 agosto a Morigerati, Casaletto Spartano e Tortorella.

Residenze formative e di ricerca sulle aree interne per artisti, studenti, professionisti e ricercatori


comuni
laboratori
tutor e relatori
persone

SCOPRI GLI OUTPUT DEI LABORATORI

Dai un’occhiata alle precedenti edizioni

TRANSLUOGHI Esplorazioni – 2017

TRANSLUOGHI – 2016

MAPPA INTERATTIVA

Patrocini istituzionali e partner

.

patrocinio e contributo del Comune di Morigerati

 

patrocinio del Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

 

patrocinio gratuito del Comune di Casaletto Spartano

 

patrocinio gratuito del Comune di Tortorella

 

SUPPORTER SPONSOR

Rotho Blaas

 

SUPPORTER SPONSOR

Il rifugio del Contadino

 

Civic Wise

 

 

Zap!

 

 

Superfluo

 

 

Jambassa

 

 

BAM!

 

 

Ammafà

 

 

Labuat

 

A di città

 

 

Ati Suffix

 

 

MUM

 

 

Tambène

 

 

Focare

 

 

Fairbnb

 

 

UFFA

 

 

Gianvito Greco fotografia